Il Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa sulla lotta contro la tratta di esseri umani (GRETA) ha pubblicato, il 30 marzo, il rapporto annuale sulle attività nel 2016 (Greta). Un’occasione per fare il punto sullo stato di attuazione effettiva della Convenzione sulla lotta contro la tratta di esseri umani e sulle misure messe in campo dagli Stati. Un dato è certo: sul piano pratico sussistono ancora molte difficoltà nell’individuazione delle vittime, con situazioni paradossali considerando che, in taluni casi, le vittime della tratta sono punite per crimini che hanno commesso sotto costrizione. Resta il problema dei minori non accompagnati e la necessità di rafforzare le misure punitive e preventive, anche procedendo a un più largo utilizzo di strumenti come la confisca.

Nel 2016, il Greta ha proceduto a una verifica speciale sull’Italia http://www.marinacastellaneta.it/blog/tratta-degli-esseri-umani-pubblicato-il-rapporto-del-greta-sullitalia.html

Scritto in: Consiglio d'europa | in data: 3 aprile 2017 |
Parole Chiave: //