Il progetto di legge francese sull’adattamento del codice penale francese allo Statuto della Corte penale internazionale, approvato il 13 luglio scorso, sarà sottoposto all’esame del Consiglio costituzionale su iniziativa di numerosi deputati http://www.assemblee-nationale.fr/13/ta/ta0523.asp. Tra le novità, l’inserimento nel codice penale di alcuni nuovi reati come l’incitamento al genocidio, l’ampliamento dei crimini di guerra e di quelli contro l’umanità. Fissate, inoltre, le modalità per l’esercizio della competenza extraterritoriale delle giurisdizioni francesi per i crimini di competenza della Corte penale, che secondo alcune organizzazioni non governative, pone eccessivi limiti all’esercizio della giurisdizione universale.

Scritto in: adattamento, Corte penale internazionale | in data: 25 luglio 2010 |
Parole Chiave: //