La situazione provocata dalla diffusione del virus Ebola è una minaccia alla pace e alla sicurezza internazionale. Lo ha affermato, per la prima con riguardo a un’emergenza sanitaria, il Consiglio di sicurezza con la risoluzione n. 2177 del 18 settembre, adottata all’unanimità (N1454084). Per il Consiglio la diffusione del virus nell’Africa occidentale costituisce una minaccia da fronteggiare anche per evitare che le popolazioni di quei Paesi subiscano un isolamento totale. In questa direzione, il Consiglio chiede di mantenere i trasporti e il commercio con quelle zone dell’Africa e si rivolge agli Stati affinché inviino esperti e medicinali. Gli Stati della regione, inoltre, sono invitati a diffondere informazioni adeguate sulle misure preventive da adottare e i protocolli medici da seguire, anche fronteggiando la disinformazione e eventuali allarmi ingiustificati.

599548Peacekeep_Ebola In questa direzione, il Consiglio guarda con molto favore anche al ruolo dell’UNMIL in Liberia che attraverso la radio ha diffuso informazioni sanitarie alla popolazione liberiana.

Che la situazione sia drammatica lo dicono anche i numeri: solo in Guinea, Liberia e Sierra Leone si sono contati 7.178 casi con 3.338 morti. Nuovi casi sono stati segnalati anche in Nigeria e Senegal e due negli Stati Uniti.

Va ricordato che per fornire un’adeguata risposta all’emergenza Ebola, dopo la risoluzione del Consiglio di sicurezza, l’Onu ha istituito la prima missione di emergenza sanitaria, la United Nations Mission for Ebola Emergency Response, la cui attività è coordinata dall’inviato speciale David Nabarro. La missione è stata prevista con la risoluzione dell’Assemblea generale dell’Onu n. 69/1 del 19 settembre (N1454401) ed è stata poi istituita dal Segretario generale che ha stabilito la sede ad Accra, capitale del Ghana (l’ultimo rapporto è del 3 ottobre, Situation_Report).

Si veda, sui rischi provocati dalla disinformazione, il video della Open Society Foundations http://www.opensocietyfoundations.org/voices/ebola-s-legacy-can-be-thriving-community-health-system?utm_source=all_B&utm_medium=email&utm_content=rp4mGqScLSEXSNuXsaME5BI8V2B_pL_6S1P19Yba-yQ&utm_campaign=all_B_100414

Scritto in: minaccia alla pace | in data: 5 ottobre 2014 |
Parole Chiave: //